Un minuto di silenzio per Ludwika Wawrzyńska

Un minuto di silenzio per Ludwika Wawrzyńska (Wisława Szymborska Kórnik, Polonia il 2/7/1923 – Cracovia, Polonia 1/2/2012; Premio Nobel per la letteratura 1996) Ludwika Antonina Wawrzyńska è stata un’insegnante polacca. L’8 febbraio 1955 salvò quattro bambini da un edificio in fiamme. Morì 10 giorni dopo a causa delle gravi ustioni riportate. E tu dove vai, […]

Il 16 maggio 1973

Il 16 maggio 1973 (Wisława Szymborska Kórnik, Polonia il 2/7/1923 – Cracovia, Polonia 1/2/2012; Premio Nobel per la letteratura 1996) Il 16 maggio 1973 Una delle tante date Che non mi dicono più nulla. Dove sono andata quel giorno, che cosa ho fatto – non lo so. Se lì vicino fosse stato commesso un delitto […]

Nulla due volte

Nulla due volte (Wisława Szymborska Kórnik, Polonia il 2/7/1923 – Cracovia, Polonia 1/2/2012; Premio Nobel per la letteratura 1996) Nulla due volte accade né accadrà. Per tal ragione nasciamo senza esperienza, moriamo senza assuefazione. Anche agli alunni più ottusi della scuola del pianeta di ripeter non è dato le stagioni del passato. Non c’è giorno […]

Contributo alla statistica

Contributo alla statistica (Wisława Szymborska Kórnik, Polonia il 2/7/1923 – Cracovia, Polonia 1/2/2012; Premio Nobel per la letteratura 1996) Su cento persone: che ne sanno sempre più degli altri – cinquantadue; insicuri a ogni passo – quasi tutti gli altri; pronti ad aiutare, purché la cosa non duri molto – ben quarantanove; buoni sempre, perché […]

Un appunto

Un appunto (Wisława Szymborska Kórnik, Polonia il 2/7/1923 – Cracovia, Polonia 1/2/2012; Premio Nobel per la letteratura 1996) La vita – è il solo modo per coprirsi di foglie, prendere fiato sulla sabbia, sollevarsi sulle ali; essere un cane, o carezzarlo sul suo pelo caldo; distinguere il dolore da tutto ciò che dolore non è; […]

Addio a una vista

Addio a una vista (Wisława Szymborska Kórnik, Polonia il 2/7/1923 – Cracovia, Polonia 1/2/2012; Premio Nobel per la letteratura 1996) Non ce l’ho con la primavera perché è tornata. Non la incolpo perché adempie come ogni anno ai suoi doveri. Capisco che la mia tristezza non fermerà il verde. Il filo d’erba, se oscilla, è […]

Identificazione

Identificazione (Wisława Szymborska Kórnik, Polonia il 2/7/1923 – Cracovia, Polonia 1/2/2012; Premio Nobel per la letteratura 1996) Hai fatto bene a venire – dice. Hai sentito che giovedì è caduto un aereo? Be’, sono venuti a cercarmi proprio a questo proposito. Pare che lui fosse nella lista passeggeri. Be’, che vuol dire, può aver cambiato […]

Sorrisi

Sorrisi (Wisława Szymborska Kórnik, Polonia il 2/7/1923 – Cracovia, Polonia 1/2/2012; Premio Nobel per la letteratura 1996) Il mondo vuol vedere la speranza sul viso. Per gli statisti diventa l’obbligo il sorriso. Sorridere vuol dire non darsi allo sconforto. Anche se il gioco è complesso, l’esito incerto, gli interessi contrastanti – è sempre consolante che […]

A una mia poesia

A una mia poesia (Wisława Szymborska Kórnik, Polonia il 2/7/1923 – Cracovia, Polonia 1/2/2012; Premio Nobel per la letteratura 1996) Nel migliore dei casi, poesia, sarai letta attentamente, commentata e ricordata. Nel peggiore sarai soltanto letta. Terza eventualità: verrai sì scritta, ma subito buttata nel cestino. Potrai approfittare di una quarta soluzione: scomparirai non scritta, […]

L’amore felice

L’amore felice (Wisława Szymborska Kórnik, Polonia il 2/7/1923 – Cracovia, Polonia 1/2/2012; Premio Nobel per la letteratura 1996) Un amore felice. È normale? è serio? è utile? Che se ne fa il mondo di due esseri che non vedono il mondo? Innalzati l’uno verso l’altro senza alcun merito, i primi qualunque tra un milione, ma […]

Vai alla barra degli strumenti