I vecchi che si ammirano nell’acqua

I vecchi che si ammirano nell’acqua (William Butler Yeats Dublino, Irlanda 13/6/1865 – Roquebrune-Cap-Martin, Francia 28/1/1939; Premio Nobel per la letteratura 1923) Ho udito i vecchi, i vecchissimi, dire: «Tutto muta, E a uno a uno noi scompariamo», Avevano mani simili ad artigli, e le ginocchia Contorte come i pruni antichi Presso le acque. Ho […]

Egli desidera il tessuto del cielo

Egli desidera il tessuto del cielo (William Butler Yeats Dublino, Irlanda 13/6/1865 – Roquebrune-Cap-Martin, Francia 28/1/1939; Premio Nobel per la letteratura 1923) Se avessi il drappo ricamato del cielo, intessuto dell’oro e dell’argento e della luce, i drappi dai colori chiari e scuri del giorno e della notte dai mezzi colori dell’alba e del tramonto, […]

Quando tu sarai vecchia

Quando tu sarai vecchia (William Butler Yeats Dublino, Irlanda 13/6/1865 – Roquebrune-Cap-Martin, Francia 28/1/1939; Premio Nobel per la letteratura 1923) Quando tu sarai vecchia e grigia e sonnolenta, Col capo tentennante accanto al fuoco, prenditi questo libro, E lentamente leggilo, e sogna del tenero sguardo Che gli occhi tuoi ebbero un tempo, e delle loro […]

Là nei giardini dei salici

Là nei giardini dei salici (William Butler Yeats Dublino, Irlanda 13/6/1865 – Roquebrune-Cap-Martin, Francia 28/1/1939; Premio Nobel per la letteratura 1923) Fu là nei giardini dei salici che la mia amata ed io ci incontrammo; Ella passava là per i giardini con i suoi piccoli piedi di neve. M’invitò a prendere amore così come veniva, […]

Un campo d’erba

Un campo d’erba (William Butler Yeats Dublino, Irlanda 13/6/1865 – Roquebrune-Cap-Martin, Francia 28/1/1939; Premio Nobel per la letteratura 1923) Quadro e libro rimangono, Un campo d’erba verde Per prendere un po’ d’aria, Ora che le forze del corpo se ne vanno; Mezzanotte, una vecchia casa In cui solo un topo si muove. La mia tentazione […]

La maschera

La maschera (William Butler Yeats Dublino, Irlanda 13/6/1865 – Roquebrune-Cap-Martin, Francia 28/1/1939; Premio Nobel per la letteratura 1923) «Via quella maschera d’oro fiammeggiante Con occhi di smeraldo.» «Oh, no, mio caro, hai troppa presunzione Se vuoi scoprire se i cuori siano ribelli e saggi, E tuttavia non gelidi.» «lo vorrei solo scoprire quel che c’è […]

Vai alla barra degli strumenti