Anna

Anna
(Tito Balestra Longiano, FC 25/7/1923 – Longiano, FC 19/10/1976)

Anna, ho comprato un pezzo di terra,
ho un cavallo, una frusta e sollevo la polvere
e chiamo il vicino e gli tocco la spalla
oppure un altro, un sogno più piccolo,
io e te insieme abitiamo una stanza
e abbiamo vetri contro il vento e la pioggia
e un cuscino un pò grande che basta per due,
guardami in faccia ho gli occhi castani.

(Questa poesia, tratta dalla raccolta "Quiproquò", è scritta su una mattonella marmorea sul muro della "Casa Venezia" della Corte Carlo Malatesta di Longiano ed è stata indicata da Tonino Guerra come "la più bella poesia d'amore del 900".)