Lettera d’amore

Lettera d’amore (Sylvia Plath Boston, Massachusetts, USA 27/10/1932 – Londra, Regno Unito 11/2/1963 – Premio Pulitzer per la poesia 1982) Non è facile dire il cambiamento che operasti. Se adesso sono viva, allora ero morta anche se, come una pietra, non me ne curavo e me ne stavo dov’ero per abitudine. Tu non ti limitasti […]

Sul declino degli oracoli

Sul declino degli oracoli (Sylvia Plath Boston, Massachusetts, USA 27/10/1932 – Londra, Regno Unito 11/2/1963 – Premio Pulitzer per la poesia 1982) Accanto a due reggilibri in bronzo a forma di veliero mio padre conservava una conchiglia; ascoltavo agitarsi i suoi denti freddi col suono di quell’ambiguo mare di cui il vecchio Böcklin sentiva il […]

Orlo

Orlo (Sylvia Plath Boston, Massachusetts, USA 27/10/1932 – Londra, Regno Unito 11/2/1963 – Premio Pulitzer per la poesia 1982) La donna ora è perfetta. Il suo corpo morto ha il sorriso del compimento, l’illusione di una greca necessità fluisce nelle pieghe della sua toga, i suoi piedi nudi sembrano dire: siamo arrivati fin qui è […]

Pungiglioni

 Le poesie delle donne Pungiglioni (Sylvia Plath Boston, Massachusetts, USA 27/10/1932 – Londra, Regno Unito 11/2/1963 – Premio Pulitzer per la poesia 1982) A mani nude, maneggio i favi. L’uomo in bianco sorride, a mani nude, I nostri guanti di garza lindi e dolci, Il collo dei nostri polsi gigli audaci. Tra me e lui […]

Papaveri a luglio

Papaveri a luglio (Sylvia Plath Boston, Massachusetts, USA 27/10/1932 – Londra, Regno Unito 11/2/1963 – Premio Pulitzer per la poesia 1982) Piccoli papaveri, piccole fiamme d'inferno, Non fate male? Guizzate qua e là. Non vi posso toccare. Metto le mani tra le fiamme. Ma non bruciano. E mi estenua il guardarvi così guizzanti, Rosso grinzoso […]

Specchio

Specchio (Sylvia Plath Boston, Massachusetts, USA 27/10/1932 – Londra, Regno Unito 11/2/1963 – Premio Pulitzer per la poesia 1982) Sono esatto e d’argento, privo di preconcetti. Qualunque cosa io veda subito l’inghiottisco Tale e quale senza ombra di amore o disgusto. Io non sono crudele, ma soltanto veritiero- Quadrangolare occhio di un piccolo iddio. Il […]

Io sono verticale

Io sono verticale (Sylvia Plath Boston, Massachusetts, USA 27/10/1932 – Londra, Regno Unito 11/2/1963 – Premio Pulitzer per la poesia 1982) Ma preferirei essere orizzontale. Non sono un albero con la radice nel suolo che succhia minerali e amore materno per poter brillare di foglie ogni marzo, e nemmeno sono la bella di un’aiola che attira […]

Ardente meriggio nei prati

Ardente meriggio nei prati (Sylvia Plath Boston, Massachusetts, USA 27/10/1932 – Londra, Regno Unito 11/2/1963 – Premio Pulitzer per la poesia 1982) Ardente meriggio nei prati. I ranuncoli esplodono e si fondono, e gli amanti passano, e passano. Sono neri e piatti come ombre. Bello non avere legami, io sono solitaria come l’erba. Che cosa […]

Vai alla barra degli strumenti