Tentazione

Tentazione (Sibilla Aleramo Alessandria 14/8/1876 – Roma 13/1/1960) Hai avuto un gesto delle mani, dolce, mentre parlavi dell’amore femineo, hai figurato col cavo delle mani dolcemente la raccolta e tremula dedizione d’un cuore. Per qualche attimo così m’hai tenuta, il giovanile fuoco dei tuoi occhi rideva desioso e scherzoso, e m’avvolgeva, per qualche attimo come […]

Donna nel domani del mondo

Donna nel domani del mondo (Sibilla Aleramo Alessandria 14/8/1876 – Roma 13/1/1960) Incinta sono di te, donna che vivrai nel domani del mondo. In un anno remoto genitrice fu la mia carne, le mie fibre ricordano, ogni giorno era oscuro travaglio, fisica sofferenza che volontà dominava e speranza addolciva ineffabilmente. Ora non il seme d’un […]

Nome non ha

Nome non ha (Sibilla Aleramo Alessandria 14/8/1876 – Roma 13/1/1960) Nome non ha, amore non voglio chiamarlo questo che provo per te, non voglio tu irrida al cuor mio com’altri a’ miei canti, ma, guarda, se amore non è pur vero è che di tutto quanto al mondo vive nulla m’importa come di te, de’ […]

Sono tanto brava

Sono tanto brava (Sibilla Aleramo Alessandria 14/8/1876 – Roma 13/1/1960) Son tanto brava lungo il giorno. Comprendo, accetto, non piango. Quasi imparo ad aver orgoglio quasi fossi un uomo. Ma, al primo brivido di viola in cielo ogni diurno sostegno dispare. Tu mi sospiri lontano: «Sera, sera dolce e mia!». Sembrami d’aver fra le dita […]

È il lavoro oggi l’aurora

È il lavoro oggi l’aurora (Sibilla Aleramo Alessandria 14/8/1876 – Roma 13/1/1960) Entro il mio cuore la tortura, oh tutta la tortura dal mondo patita geme ch’io in parole le redima, e io perdutamente balbetto, il mio cuore ancora in sé sente le infinite morti da uomini inferte a uomini, gli anni trascorrono e sempre […]

Grandi occhi…

Grandi occhi… (Sibilla Aleramo Alessandria 14/8/1876 – Roma 13/1/1960) Grandi occhi, radianti, buoni, figlio, avevi stanotte nel mio sogno, nel tuo viso d’uomo che m’è ignoto, figlio, e a me t’accostavi e mi baciavi, tutto era assolto in silenzio e sorriso, un tremore una dolcezza santa ci riunivano come all’alba tua natale dopo che da […]

Palme delle mani

Palme delle mani (Sibilla Aleramo Alessandria 14/8/1876 – Roma 13/1/1960) Oh palme delle mani iscritte di segni, triangoli, rami, croci, stelle, tutta la mia vita ch’è stata e sarà, il punto ch’io ignoro della morte e non temo, e altri, altri che sembrano di confitti chiodi, ma intorno vi raggiano ali di gloria, oh palme […]

Luce nella selva

Luce nella selva (Sibilla Aleramo Alessandria 14/8/1876 – Roma 13/1/1960) Luce nella selva, musica di luce, guizzante ed estatica canorità raggiante, fragori d’ombre, aureole, filtri di suoni, e carezze, carezze, confusione dei sensi, fragranze agli occhi, i colori mordono suggono, labbra aperte attente, chiaro sonoro guizza il mondo, il mondo è un raggiante brivido canoro, […]

Ricordo

Ricordo (Sibilla Aleramo Alessandria 14/8/1876 – Roma 13/1/1960) Sempre che un giardino m’accolga io ti riveggo, Padre, fra le aiuole, lievi le mani su corolle e foglie, vivo riveggo carezzare tralci, allevi rose e labili campanule, silenzioso ti smemorano i giacinti, stai fra colori e caldi aromi, Padre, solitario trovando, ivi soltanto, pago e perfetto […]

Vai alla barra degli strumenti