Mentre passavano le stagioni

Mentre passavano le stagioni… (Rabindranath Tagore Calcutta, India 7/5/1861 – Santiniketan, India 7/8/1941 – Premio Nobel per la letteratura 1913) Mentre passavano le stagioni e le api frequentavano i giardini estivi, la luna sorrideva nella notte ai gigli, i lampi dardeggiavano ardenti baci alle nuvole e ridendo sparivano… Il poeta se ne stava in un […]

Maternità

Maternità (Rabindranath Tagore Calcutta, India 7/5/1861 – Santiniketan, India 7/8/1941 – Premio Nobel per la letteratura 1913) Da dove sono venuto? Dove mi hai trovato? Domandò il bambino a sua madre. Ed ella pianse e rise allo stesso tempo e stringendolo al petto gli rispose: tu eri nascosto nel mio cuore bambino mio, tu eri […]

Sulla spiaggia di mondi sconfinati

Sulla spiaggia di mondi sconfinati (Rabindranath Tagore Calcutta, India 7/5/1861 – Santiniketan, India 7/8/1941 – Premio Nobel per la letteratura 1913) I bambini s’incontrano sulla spiaggia di mondi sconfinati. Su di loro l’infinito cielo è silenzioso, l’acqua s’increspa. Con grida e danze s’incontrano i bambini sulla spiaggia di mondi sconfinati. Fanno castelli di sabbia e […]

Talvolta la mia gioia

Talvolta la mia gioia (Rabindranath Tagore Calcutta, India 7/5/1861 – Santiniketan, India 7/8/1941 – Premio Nobel per la letteratura 1913) Talvolta la mia gioia ti spaventa amore mio nasce dal nulla e si nutre di poco di larve invisibili che il vento trasporta di frammenti di paura che si fondono in tepore di briciole di […]

Le nuvole tramano

Le nuvole tramano (Rabindranath Tagore Calcutta, India 7/5/1861 – Santiniketan, India 7/8/1941 – Premio Nobel per la letteratura 1913) Le nuvole tramano per fare prigioniera la luna: la luna suona la conchiglia magica. Al suono incantato svaniscono le tenebre; le nuvole navigano bianche come schiuma, al chiaro di luna.

Al risveglio

Al risveglio (Rabindranath Tagore Calcutta, India 7/5/1861 – Santiniketan, India 7/8/1941 – Premio Nobel per la letteratura 1913) Al risveglio ho trovato una lettera ma non posso sapere che dice non so leggere e non voglio disturbare un sapiente dai libri: ciò che c’è scritto forse non lo saprebbe leggere. La terrò sulla fronte la […]

Io desidero te, soltanto te

Io desidero te, soltanto te (Rabindranath Tagore Calcutta, India 7/5/1861 – Santiniketan, India 7/8/1941 – Premio Nobel per la letteratura 1913) Io desidero te, soltanto te il mio cuore lo ripeta senza fine. Sono falsi e vuoti i desideri che continuamente mi distolgono da te. Come la notte nell’oscurità cela il desiderio della luce, così […]

Al chiar di luna

Al chiar di luna (Rabindranath Tagore Calcutta, India 7/5/1861 – Santiniketan, India 7/8/1941 – Premio Nobel per la letteratura 1913)   Calma, calma questo cuore agitato, tu, notte tranquilla di luna piena. Troppe gravi preoccupazioni, più e più volte gravano sul mio cuore. Versa tenere lacrime Sopra brucianti pene. Con i tuoi raggi argentati, portatori […]

Per molti giorni…

Per molti giorni… (Rabindranath Tagore Calcutta, India 7/5/1861 – Santiniketan, India 7/8/1941 – Premio Nobel per la letteratura 1913)   Per molti giorni, per molte miglia, con molte spese, per molti paesi, sono andato a vedere i monti, sono andato a vedere il mare. Ma a due passi da casa, quando ho aperto gli occhi, […]

Vai alla barra degli strumenti