Fratello mio

Fratello mio
(Mourad Kanzari n. in Tunisia)

Fratello mio
la tua musica
la porta il vento
alle mie orecchie
ed io la canto:
parole di nostalgia
filate
e affilate.

(da: "Poesia dell’esilio", 1998)