Fra i roseti

Fra i roseti (Mario De Rosa n. a Morano Calabro, CS il 6/9/1953) Di Maggio fra i roseti in vecchie ville negli orti abbandonati, un sole attonito e sbianchito scalda i silenzi di angoli perduti. Oltre i cancelli con l’incuria degli anni antiche signore colgono una rosa, e intanto pensano agli amori di dolce gioventù, […]

Paese

Paese (Mario De Rosa n. a Morano Calabro, CS il 6/9/1953) Nel paese del Sud al mattino, piazza e strade sono così vuote che pare anche Dio le abbia abbandonate. Al bar, qualche vecchio o un invalido, s’accende in discorsi col viaggiatore di passaggio; intanto quello pensa a un’occasione di vendita. È fiducioso, ma guadagnerà […]

Nebbia autunnale

Nebbia autunnale (Mario De Rosa n. a Morano Calabro, CS il 6/9/1953) Già quasi nostalgia mi prende avvolto nella nebbia d’un fine Ottobre, d’oro per le chiome dei pioppi, serpi di luce, che rivelano il percorso del fiume alla campagna. Qualche raro lampione, spande cauto l’aureola, ed è quadro irreale per un paese del sud, […]

Vai alla barra degli strumenti