L’Ombra

L’Ombra
(Maria Beneyto Valencia, Spagna 14/5/1925 – Valencia, Spagna 15/3/2011)

Da sempre alle mie spalle, elastica e flessibile
lungo i sentieri in cui risiede l’impossibile.
Guardian del malaugurio, inseguendo i miei passi
la sua nerezza allunga sulla strada di sassi.
Alcune volte penso: Mi accompagna o mi bracca?
Quale oscura sostanza della notte la placca?
In lei porta, confusi, i gesti taciturni,
I vuoti del silenzio, i terrori notturni?
Ë quel corvo grottesco che al mio aspetto si attiene
Bevendomi nei laghi della mie stesse pene…?
Ma l’ombra, oscura spia che mi porta alla morte
Ad ogni crocevia annuncia la mia sorte.