Diritto di essere bambino

  Giornata internazionale per i diritti dell’infanzia e dell’adolescenza

Diritto di essere bambino
(Madre Teresa di Calcutta Skopje, Macedonia 26/8/1910 – Calcutta, India 5/9/1997 – Premio Nobel per la pace 1979)

Chiedo un luogo sicuro dove posso giocare
chiedo un sorriso di chi sa amare
chiedo un papà che mi abbracci forte
chiedo un bacio e una carezza di mamma.
Io chiedo il diritto di essere bambino
di essere speranza di un mondo migliore
chiedo di poter crescere come persona
Sarà che posso contare su di te?
chiedo una scuola dove posso imparare
chiedo il diritto di avere la mia famiglia
chiedo di poter vivere felice,
chiedo la gioia che nasce dalla pace
chiedo il diritto di avere un pane,
chiedo una mano
che m’indichi il cammino
NON SAPREMO MAI QUANTO BENE PUO’ FARE
UN SEMPLICE SORRISO.

Della stessa autrice: Dai il meglio di teDonnaE’ Natale

Donna

Donna
(
Madre Teresa di Calcutta al secolo Anjeza Gonxhe Bojaxhiu
Skopje, Macedonia 26/8/1910 – Calcutta, India 5/9/1997
Premio Nobel per la pace 1979)

Tieni sempre presente che la pelle fa le rughe,
i capelli diventano bianchi,
i giorni si trasformano in anni…
Però ciò che è importante non cambia;
la tua forza e la tua convinzione non hanno età.
Il tuo spirito è la colla di qualsiasi tela di ragno.
Dietro ogni linea di arrivo c’è una linea di partenza.
Dietro ogni successo c’è un’altra delusione.
Fino a quando sei viva, sentiti viva.
Se ti manca ciò che facevi, torna a farlo.
Non vivere di fotografie ingiallite…
insisti anche se tutti si aspettano che abbandoni.
Non lasciare che si arrugginisca il ferro che c’è in te.
Fai in modo che invece che compassione, ti portino rispetto.
Quando a causa degli anni non potrai correre, cammina veloce.
Quando non potrai camminare veloce, cammina.
Quando non potrai camminare, usa il bastone.
Però non trattenerti mai!!!

 

 Dedicata a Utente: ceglieterrestre ceglieterrestre

E’ Natale

 

E’ Natale
(
Madre Teresa di Calcutta al secolo Anjeza Gonxhe Bojaxhiu
Skopje, Macedonia 26/8/1910 – Calcutta, India 5/9/1997
Premio Nobel per la pace 1979)

E’ Natale ogni volta
che sorridi a un fratello
e gli tendi la mano.

E’ Natale ogni volta
che rimani in silenzio
per ascoltare l’altro.

E’ Natale ogni volta
che non accetti quei principi
che relegano gli oppressi ai margini della società.

E’ Natale ogni volta
che speri con quelli che disperano
nella povertà fisica e spirituale.

E’ Natale ogni volta
che riconosci con umiltà
i tuoi limiti e la tua debolezza.

E’ Natale ogni volta
che permetti al Signore
di rinascere per donarlo agli altri.