Circeria

Circeria
(Luisa Futoransky n. a Buenos Aires, Argentina il 5/1/1939)

Ho trasformato
questi uomini in rime
e li ho confinati nei libri e nelle riviste
perché, con i tempi che corrono, non è cosa
di andare in giro a procurargli ghiande
né margarite, per i giorni
a venire.

Per quanto riguarda Ulisse, quello, di Itaca,
ditegli che di aspidi, rospi
e mastodonti come lui
ne ho la casseruola piena.

Inoltre il gioco (circense)
delle resurrezioni
non è nient’altro che una mia specialità.

E adesso, filo.

Credetemi.