MA

  Anniversario dell’assassinio di Che Guevara 1967 – 2018

MA
(Luis Rogelio Nogueras El Vedado, Cuba 17/11/1944 – L’Avana, Cuba 6/6/1985)

Cadde MA non è definitivo
[Si sentono passi di ritorno da dove è andato via]
La morte l’ha voluto oscurare MA lui era altissimo
e di pietra.
L’hanno legato qui MA lui era lontano
L’hanno legato lontano MA lui era qui
L’hanno sepolto MA lui era una radice
L’hanno murato MA lui era acqua ed è filtrato
Lo volevano con nome e cognome
MA lui è diventato nome di battesimo e con noi
si è fuso
Lo volevano coniugare MA era intransitivo
L’hanno ucciso esausto

L’hanno creduto vinto

Lo volevano solo

MA lui rinascerà fra poco tramutato in tutti
Lo credono addormentato MA lui veglia le armi
La sua vita è morta
MA il Che ha vinto la morte.

Dello stesso autore:
Ama il cigno selvaggio

Ama il cigno selvaggio

Ama il cigno selvaggio
(Luis Rogelio Nogueras El Vedado, Cuba 17/11/1944 – L’Avana, Cuba 6/6/1985)

Non cercare di posare le tue mani sul suo collo innocente
(anche la più dolce carezza le sembrerebbe
il brutale tocco del carnefice).
Non provare a sussurrargli il tuo amore, o le tue pene
(la tua voce lo spaventerebbe come un tuono nel cuore della notte).
Non muovere l’acqua dalla laguna non respirare.
Per essere tuo dovrebbe morire.

Adattati alla sua selvaggia lontananza
con la sua aliena bellezza
(se gira la testa nasconditi nell’erba).
Non rompere l’incantesimo di questo pomeriggio d’estate.
Ingoia il tuo amore impossibile.
Amalo libero.
Ama il modo in cui ignora che tu esisti.
Ama il cigno selvaggio.