Sonetto XXIV

 Le poesie delle donne Sonetto XXIV (Louise Labé Lione, Francia 1524 – Parcieux, Francia 15/2/1566) Non mi condannate, Donne, se io ho amato: se ho sentito mille torce ardenti, mille supplizi, mille dolori pungenti: se ho consumato il mio tempo a piangere, ahimè! che il mio nome non sia da voi biasimato. Se ho commesso […]

Vai alla barra degli strumenti