Il mio cielo

Il mio cielo
(
Joy Harjo poetessa indiana-americana della tribù dei Creek n. a Tulsa, Oklahoma, USA il 9/5/1951)

Se tu sei nuvola
io sono lacrima.
Ti vedo in alto, lontano
volare spinto da un vento viola,
la tua casa nel cielo senza confini.
A volte hai il colore del sole
trasparente e pieno di luce
a volte sei nero come la tempesta
che ti pesa sul cuore.
Tu ridi osservi e ti muovi
sopra i miei occhi pieni di te.
Io, lacrima,
cado senza far rumore
con i piedi incatenati al suolo,
la testa al vento che mi solleva.
Alzo le braccia per sfiorarti
l’animo dilaniato per non riuscirci
e penso a brandelli di vita
quando i tuoi occhi
erano il mio cielo.

(Traduzione: Laura Coltelli)

Della stessa autrice: DesiderioNo, non litigavamo maiRicorda