Canzone delle lumache che vanno al funerale

Canzone delle lumache che vanno al funerale (Jacques Prévert Neuilly-sur-Seine, Francia 4/2/1900 – Omonville-la-Petite, Francia 11/4/1977) Al funerale d’una foglia morta vanno due lumachine han la conchiglia nera e il lutto sulle corna se ne vanno nel buio d’una sera d’autunno ma ahimè quando son giunte è di già primavera le foglie che eran morte sono […]

Sono quella che sono

Sono quella che sono (Jacques Prévert Neuilly-sur-Seine, Francia 4/2/1900 – Omonville-la-Petite, Francia 11/4/1977) Sono quella che sono Sono fatta così Se ho voglia di ridere Rido come una matta Amo colui che m’ama Non è colpa mia Se non e sempre quello Per cui faccio follie Sono quella che sono Sono fatta così Che volete ancora […]

Alicante

Alicante (Jacques Prévert Neuilly-sur-Seine, Francia 4/2/1900 – Omonville-la-Petite, Francia 11/4/1977) Un’arancia sul tavolo Il tuo vestito sul tappeto E nel mio letto, tu Dolce dono del presente Frescura della notte Calore della mia vita. Dello stesso autore: Barbara – Diritto di sguardo – I ragazzi che si amano – Il tempo perso – Lo sforzo umano […]

Questo amore

Questo amore (Jacques Prévert Neuilly-sur-Seine, Francia 4/2/1900 – Omonville-la-Petite, Francia 11/4/1977) Questo amore Così violento Così fragile Così tenero Così disperato Questo amore Bello come il giorno Cattivo come il tempo Quando il tempo è cattivo Questo amore così vero Questo amore così bello Così felice Così gioioso Così irrisorio Tremante di paura come un bambino […]

Sabbie mobili

Sabbie mobili (Jacques Prévert Neuilly-sur-Seine, Francia 4/2/1900 – Omonville-la-Petite, Francia 11/4/1977) Demoni e meraviglie  Venti e maree  Lontano di già si è ritirato il mare  E tu  Come alga dolcemente accarezzata dal vento  Nella sabbia del tuo letto ti agiti sognando Demoni e meraviglie  Venti e maree  Lontano di già si è ritirato il mare  Ma […]

Il tempo perso

Il tempo perso (Jacques Prévert Neuilly-sur-Seine, Francia 4/2/1900 – Omonville-la-Petite, Francia 11/4/1977) Sulla porta dell’officina d’improvviso si ferma l’operaio la bella giornata l’ha tirato per la giacca e non appena volta lo sguardo per osservare il sole tutto rosso tutto tondo sorridente nel suo cielo di piombo fa l’occhiolino familiarmente Dimmi dunque compagno Sole davvero non […]

Diritto di sguardo

Diritto di sguardo (Jacques Prévert Neuilly-sur-Seine, Francia 4/2/1900 – Omonville-la-Petite, Francia 11/4/1977) Voi Io non vi guardo La mia vita non vi riguarda più Io amo ciò che amo e questo solo mi riguarda e mi concerne Io amo coloro che amo e io li guardo essi me ne danno il diritto.     Vous […]

Paris at night

Paris at night (Jacques Prévert Neuilly-sur-Seine, Francia 4/2/1900 – Omonville-la-Petite, Francia 11/4/1977) Tre fiammiferi un dopo l’altro accesi nella notte. Il primo per vedere intero il volto tuo. Il secondo per vedere gli occhi tuoi. L’ultimo per vedere la tua bocca. E l’oscurità completa per ricordarmi queste immagini, mentre ti stringo a me, tra le mie […]

I ragazzi che si amano

I ragazzi che si amano (Jacques Prévert Neuilly-sur-Seine, Francia 4/2/1900 – Omonville-la-Petite, Francia 11/4/1977) I ragazzi che si amano si baciano in piedi Contro le porte della notte E i passanti che passano li segnano a dito Ma i ragazzi che si amano Non ci sono per nessuno Ed è la loro ombra soltanto Che trema […]

Lo sforzo umano

Lo sforzo umano (Jacques Prévert Neuilly-sur-Seine, Francia 4/2/1900 – Omonville-la-Petite, Francia 11/4/1977) Lo sforzo umano non è quel bel giovane sorridente ritto sulla sua gamba di gesso o di pietra e che mostra grazie ai puerili artifici dello scultore la stupida illusione della gioia della danza e del giubilo evocante con l’altra gamba in aria la […]

Vai alla barra degli strumenti