Ai miei genitori


Giornata internazionale contro la violenza sulle donne

Ai miei genitori

(Poesia di ISA da “I quaderni delle bambine” 1990 di Maria Rita Parsi n. a Roma il 5/8/1947)

Sangue nel sangue
così hai chiamato
la violenza
che hai fatto al mio
cuore
al mio corpo
ai miei sogni
alle mie speranze.
Orco notturno
accusatore ingiusto
dove hai sepolto
i fiori che ho raccolto
per te
e la canzone
che da bambina
ti ho dedicato?
E tu
Madre silenziosa
serva,
nemica,
come t’addormenti ogni sera
sapendo quel che
sai e non dici?
Che vale perdonarvi!?
Non c’è perdono
In terra
per chi umilia
la luce.
Con te, padre
ho perso Dio.
Quando tu
mi hai voluto guardare
non ho avuto più nulla
nessuna difesa
accanto a me.
Da sola ho guardato
il mondo.
Era freddo,ostile.
Ed il mio corpo era un peso
grave
da sopportare.