Discorso ed epilogo

Discorso ed epilogo (Ingeborg Bachmann Klagenfurt, Austria 25/6/1926 – Roma 17/10/1973) Non varcare le nostre labbra, parola che semini il drago. È vero, l’aria è soffocante, la luce schiuma di acidi e fermenti, sulla palude nereggia un velo di zanzare. Ama le bicchierate la cicuta. È in mostra una pelle di gatto: la serpe s’avventa […]

Il gioco è finito

Il gioco è finito (Ingeborg Bachmann Klagenfurt, Austria 25/6/1926 – Roma 17/10/1973) Caro fratello, quando costruiamo una zattera per navigare lungo il cielo? Caro fratello, presto il carico sarà troppo grande, e noi affonderemo. Caro fratello, sopra un foglio tracciamo molti paesi e binari: ma sta attento alle strisce nere, con le mine potresti saltare. […]

Hôtel de la Paix

Hôtel de la Paix (Ingeborg Bachmann Klagenfurt, Austria 25/6/1926 – Roma 17/10/1973) Dalle pareti crolla senza far rumore il peso delle rose, e dalla trama del tappeto sbucano fondo e basamento. Si spezza al lume il cuore di luce. Buio. Passi. Davanti alla morte si è chiuso a scatto il catenaccio. Della stessa autrice: Al […]

Tutti i giorni

Tutti i giorni (Ingeborg Bachmann Klagenfurt, Austria 25/6/1926 – Roma 17/10/1973) La guerra non viene più dichiarata, ma proseguita. L’inaudito è divenuto quotidiano. L’eroe resta lontano dai combattimenti. Il debole è trasferito nelle zone del fuoco. La divisa di oggi è la pazienza, medaglia la misera stella della speranza, appuntata sul cuore. Viene conferita quando […]

Al sole

Al sole (Ingeborg Bachmann Klagenfurt, Austria 25/6/1926 – Roma 17/10/1973) Più bello della pregevole luna con la sua nobile luce, Più bello delle stelle, illustri decorazioni della notte, Molto più bello dell’infocato apparire di una cometa E a cose assai più belle di tutti gli astri designato, Poiché da lui ogni giorno la vita tua […]

Nella bufera di rose

Nella bufera di rose (Ingeborg Bachmann Klagenfurt, Austria 25/6/1926 – Roma 17/10/1973) Ovunque ci volgiamo nella bufera di rose, la notte è illuminata di spine, e il rombo del fogliame, così lieve poc’anzi tra i cespugli, ora ci segue alle calcagna. Della stessa autrice: Invocazione all’Orsa Maggiore – Paese di nebbia – Spiegami, Amore

Invocazione all’Orsa Maggiore

Invocazione all’Orsa Maggiore (Ingeborg Bachmann Klagenfurt, Austria 25/6/1926 – Roma 17/10/1973) Orsa Maggiore, scendi irsuta notte, animale dal vello di nuvole e gli occhi antichi, occhi stellari; sbucano dall’intrico scintillanti le tue zampe e gli artigli, artigli stellari; vigili custodiamo le greggi, pur ammaliati da te, e diffidiamo dei tuoi lombi stanchi e delle zanne […]

Paese di nebbia

Paese di nebbia (Ingeborg Bachmann Klagenfurt, Austria 25/6/1926 – Roma 17/10/1973) D’inverno la mia amata è tra gli animali del bosco. Ch’io debba tornare prima che si faccia giorno sa la volpe e ride. Come tremano le nuvole! E sul bavero di neve uno strato mi cade di ghiaccio incrinato. D’inverno la mia amata è […]

Spiegami, Amore

Spiegami, Amore (Ingeborg Bachmann Klagenfurt, Austria 25/6/1926 – Roma 17/10/1973) Il tuo cappello si alza leggero, saluta, si agita nel vento, il tuo capo scoperto fa innamorare le nuvole, il tuo cuore ha da fare altrove, la tua bocca si arricchisce di nuovi idiomi, l’erba tremolina riempie i campi, l’estate accende e spegne il tarassaco, […]

Vai alla barra degli strumenti