Il mondo è stupido, il modo è cieco

Il mondo è stupido, il modo è cieco
(Heinrich Heine Düsseldorf, Germania 13/12/1797 – Parigi, Francia 17/2/1856)

Il modo è stupido, il modo è cieco,
e ogni giorno diventa più insulso!
Dice di Te o mia bella bambina
che un buon carattere certo non hai.

Il mondo è stupido, il mondo è cieco,
e mai riuscirà a capirti;
non sa come son dolci i tuoi baci,
e come sono beatamente ardenti.

Dello stesso autore:
Come un’orma sulla sabbia
Se ti guardo negli occhi
Tutti m’hanno tormentato