La ciocca ritrovata

La ciocca ritrovata
(Guillaume Apollinaire Roma 26/8/1880 – Parigi, Francia 9/11/1918)

Lui ritrova nella memoria
La ciocca di lei castana
Non par vero ma ti ricordi
Dei nostri due destini strani

Di boulevard de la Chapelle
Del bel Montmartre e di Auteuil
Me lo ricordo mormora lei
Il giorno che ho passato la tua soglia

Vi cadde come un autunno
La ciocca del mio ricordo
E la sorte di noi che ti stupisce
Si sposa al giorno che finisce

(Trad. di Vittorio Sereni)

Dello stesso autore: Amica mia penso a teIl pavoneL’avvenireNel lago dei tuoi occhi

L’avvenire

L’avvenire
(Guillaume Apollinaire Roma 26/8/1880 – Parigi, Francia 9/11/1918)

Solleviamo la paglia
Guardiamo le neve
Scriviamo lettere
Attendiamo ordini

Fumiamo la pipa
Sognando l’amore
I gabbioni sono là
Guardiamo la rosa

La fonte non s’è inaridita
Né la paglia d’oro è sbiadita
Guardiamo l’ape
E non pensiamo al domani

Guardiamoci le mani
Che sono la neve
Sono l’ape e la rosa
Nonché il domani