I figli se ne vanno

I figli se ne vanno
(Gianni Rescigno Roccapiemonte, SA 30/10/1937 – Castellabate, SA 13/5/2015)

I figli se ne vanno.
Al tempo delle favole (ormai fatto polvere)
lasciano la loro voce bianca.
Noi siamo alle finestre
a girare gli occhi ai quattro punti cardinali
a domandare al vento dove fermeranno
i loro passi.
Se ne vanno i figli chiedendo alla vita
altre carezze, altre parole, quelle fortune
che non devono maledire.
E noi siamo sulla soglia del futuro
ogni sera, ogni alba a ripassare i giorni
della gioia, dei sogni, delle tristezze
che non sapemmo allontanare.
Se ne vanno i nostri figli
quando meno te l’aspetti.
Quando t’accorgi la prima volta
che non rispondono alle domande.
Quando gli presenti il tuo diario
ed essi leggono lontananze con lo sguardo.
Te ne accorgi quando lo spazio
tra una parola e l’altra è diventato mare.