Tutt’’al più

Tutt’’al più
(Gabriella Modica n. a Palermo il 2/11/1975)

Oltre lo scivolo del suo naso
vide il centro
sotto il teatro di città
vestito per lʼoccasione
a sciopero e spadaccini ambidestri.
Datosi che era disoccupata si preoccupò
prima si occupò del suo tempo
e scrisse:
non vuotare
non vuotarti
rivòltati
finché non metteranno in scena
il programma futuro di bilancio
la media equa
fra dare e rubare
finché il permesso di bruciare la terra
non di arancio di arance
non di fiamme di vite
non di petali rampicanti
sarà esclusivo diritto di proprietà
delle baie di fuoco nanotrasparente
finché lʼaccoglienza
al padre antico
immigrato
disgraziato
arruolato
non sarà deliberata in condominio
finché la trattativa decisa
solo dal copione
finché a pregarti
non sarà lʼeletto
non vuotare
non vuotarti
rivòltati
vota per il partito del dentro
portati un voto da appenderti addosso
vènerati
sfonda lo schermo dellʼimmenso
vota
la massima espansione di te
e mettici la firma
anche se lʼautore è sconosciuto.