Riprendo il viaggio

Riprendo il viaggio
(Filippo Davòli n. a Fermo il 22/8/1965)

Riprendo il viaggio, quale che sia la tua sorte.
Senza un radicamento non si può vivere,
non si può sopravvivere disgregandosi
lungo gli incontri, sostituendosi ai volti

pur di tenerne un microbo come un sangue
che nemmeno la morte possa vincere.
Chi sono io? Tu soltanto puoi dirmelo.
Così straniero pure in casa mia…

(Da: Sette poeti del Premio Montale 2001, Crocetti)