Io Sono Un Uomo

   4/4/1968 – 4/4/2018
50° anniversario dall’assassinio di Martin Luther King Jr.

Io Sono Un Uomo
(Eve Merriam Filadelfia, Pennsylvania, USA 19/7/1916 – Manhattan, New York, USA 11/4/1992)

Ode a Martin Luther King Jr.

Due uomini cercavano riparo
c’era una camera per entrambi, ma ad uno è stata negata.

Due uomini affamati avevano il denaro per pagare:
ad uno è stato servito il cibo, l’altro se n’è dovuto andare.

Due uomini su un bus che girava in città:
solo ad uno era permesso di sedersi.

“Io sono un uomo” disse un giovane predicatore,
“Non sono meglio di mio fratello,
ma non sono da meno rispetto a nessun’altro”
“Dove le leggi sono ingiuste, è giusto resistere”
“Ma non con una pistola o un pugno arrabbiato”.

Un esercito pacifico sorge dalla terra
Mani legate con le mani, hanno preso la loro forma attuale.

“Lotta per essere uguale, lotta per essere libero,
ma solo lotta non violenta”.

“Io ho un sogno” disse l’uomo senza pistole
“di eguaglianza per tutti,
di una fine alla guerra e alla povertà”.

“I poveri sono una famiglia potente,
fratelli e sorelle unitevi a me”.