Ultimo atto

Ultimo atto
(Eleanor Ross Taylor Norwood, Carolina del Nord, USA 30/6/1920 – Falls Church, Virginia, USA 30/12/2011)

No, l’anima non lascia il corpo.

È il mio corpo a lasciare l’anima.
Stanco di trasformare pollo fritto e
caffè in muscoli ed escrementi,
stanco di nascondere le lacrime, di tergerle,
stanco di aprire gli occhi su un altro giorno,
stanco soprattutto di quel cuore di carne,
che pompa, che pompa. Di più,
di quel cervello che rimescola incubi.
Il corpo si prepara:
sgancia, spegni, cancella.

Ma allora, credo, un impercettibile litigio
prende vita.
L’anima pare agitare il pugno.
Vuole il cervello? Reclama sogni e incubi?
Si appella ad una clausola che dimostra il suo diritto?

Ci sarà uno scontro. Una lotta mortale.
Sappiamo, ovviamente, chi vincerà…

Ma chi è invece, che osserva?