Dietro il sole la notte

Dietro il sole la notte
(Tone Pavček Storm King Mountain, New York, USA 12/6/1892 – New York, USA 18/6/1982)

Corremmo all’infinito, a perdicuore, dietro il sole e la notte;
ci tuffammo dentro il profondo vino solitario d’amore;
toccammo terra, ed era grigia e densa, e soffice di cenere il mattino.
Sì, il giuramento fu vano – illusione, forse, di quel profondo aereo vino.
Ma pensa, figlio, ma credimi, figlia: se non avessimo giurato azzurro
allora, non fareste oggi,
danzando dietro il sole e la notte,
quello stesso cammino.