Al centro della pagina bianca

Al centro della pagina bianca (Bruno Lauzi Asmara, Eritrea 8/8/1937 – Peschiera Borromeo, MI 24/10/2006) Al centro della pagina bianca Improvvisamente, il dorso della balena! Luccica un attimo tagliato dalla luce grigia di temporale, argento lucidato da piombo fuso e opale. Galleggia, è fermo, e l’acqua non si muove. Un soffio di vapore e risprofonda […]

Il poeta

Il poeta (Bruno Lauzi Asmara, Eritrea 8/8/1937 – Peschiera Borromeo, MI 24/10/2006) Alla sera, al caffè con gli amici, si parlava di donne e motori. Si diceva "Son gioie e dolori". Lui piangeva e parlava di te. Se si andava in provincia a ballare, si cercava di aver le più belle. Lui, lui restava a […]

Per quanto tempo ancora…

Per quanto tempo ancora… (Bruno Lauzi Asmara, Eritrea 8/8/1937 – Peschiera Borromeo, MI 24/10/2006) Per quanto tempo ancora può durare l’adorabile inganno dello specchio e dei sensi, per quanto ancora intensi gli improvvisi ritorni ai sobbalzi di cuore, ai tardivi abbandoni? Per la pioggia dei giorni, quanti tuoni? (Da: Versi facili, 1999)

Almeno tu nell’universo

Almeno tu nell’universo (canta Mia Martini Bagnara Calabra, RC 20/9/1947 – Cardano al Campo, VA 12/5/1995) (di Bruno Lauzi 1937-2006 e Maurizio Fabrizio n. 16/3/1952)   Sai, la gente è strana prima si odia e poi si ama cambia idea improvvisamente, prima la verità poi mentirà lui senza serietà, come fosse niente… sai la gente […]

Vai alla barra degli strumenti