La neve cade

La neve cade (Boris Pasternak Mosca, Russia 10/2/1890 – Peredelkino, Russia 30/5/1960 – Premio Nobel per la letteratura 1958) La neve cade, la neve cade. Alle bianche stelline in tempesta si protendono i fiori del geranio dallo stipite della finestra. La neve cade e ogni cosa è in subbuglio, ogni cosa si lancia in un […]

Sogno

Sogno (Boris Pasternak Mosca, Russia 10/2/1890 – Peredelkino, Russia 30/5/1960 – Premio Nobel per la letteratura 1958) Ho sognato l’autunno nella penombra dei vetri, gli amici e te nella loro burlesca schiera, e come falco dal cielo, che sangue s’è procacciato, picchiava il cuore sulla tua mano. Ma il tempo trascorreva, e invecchiava e assordiva, […]

Essere rinomati non è bello

Essere rinomati non è bello (Boris Pasternak Mosca, Russia 10/2/1890 – Peredelkino, Russia 30/5/1960 – Premio Nobel per la letteratura 1958) Essere rinomati non è bello, non è così che ci si leva in alto. Non c’è bisogno di tenere archivi, di trepidare per i manoscritti. Scopo della creazione è il restituirsi, non il clamore, […]

Vai alla barra degli strumenti