L’analfabeta politico

L’analfabeta politico (Bertolt Brecht Augusta, Germania 10/2/1898 – Berlino, Germania 14/8/1956) Il peggiore analfabeta è l’analfabeta politico. Egli non sente, non parla, nè s’importa degli avvenimenti politici. Egli non sa che il costo della vita, il prezzo dei fagioli, del pesce, della farina, dell’affitto, delle scarpe e delle medicine dipendono dalle decisioni politiche. L’analfabeta politico […]

Mio fratello aviatore

Mio fratello aviatore (Bertolt Brecht Augusta, Germania 10/2/1898 – Berlino, Germania 14/8/1956) Avevo un fratello aviatore. Un giorno, la cartolina. Fece i bagagli, e via, lungo la rotta del sud. Mio fratello è un conquistatore. Il popolo nostro ha bisogno di spazio. E prendersi terre su terre, da noi, è un vecchio sogno. E lo […]

Non ho nulla contro di te Alessandro

Non ho nulla contro di te Alessandro (Bertolt Brecht Augusta, Germania 10/2/1898 – Berlino, Germania 14/8/1956) Timur, mi dicono, si prese la briga di conquistare tutta la terra. Non riesco a capirlo: un po’ di grappa e la terra è bell’e scordata. Contro Alessandro non ho nulla da dire. Solo certa gente che ho visto, […]

Difficoltà nel governare

Difficoltà nel governare (Bertolt Brecht Augusta, Germania 10/2/1898 – Berlino, Germania 14/8/1956) 1 I Ministri rendono incessantemente noto al popolo quanto difficile sia governare. Senza i Ministri il grano crescerebbe dentro il terreno invece che tendere in alto. Nessun pezzo di carbone verrebbe fuori dalla miniera se il Cancelliere non fosse così saggio. Senza il […]

Domande di un lettore operaio

     Festa del lavoro e dei lavoratori Domande di un lettore operaio (Bertolt Brecht Augusta, Germania 10/2/1898 – Berlino, Germania 14/8/1956) Chi costruì Tebe dalle Sette Porte? Dentro i libri ci sono i nomi dei re. I re hanno trascinato quei blocchi di pietra? Babilonia tante volte distrutta, chi altrettante la riedificò? In quali case […]

Chi sta in alto dice: pace e guerra

 Giornata Internazionale della Pace Chi sta in alto dice: pace e guerra (Bertolt Brecht Augusta, Germania 10/2/1898 – Berlino, Germania 14/8/1956) Sono di essenza diversa. La loro pace e la loro guerra Sono come il vento e la tempesta. La guerra cresce dalla loro pace Come il figlio dalla madre. Ha in faccia I suoi […]

Tempi brutti per la poesia

Tempi brutti per la poesia (Bertolt Brecht Augusta, Germania 10/2/1898 – Berlino, Germania 14/8/1956) Sì, lo so: solo il felice È amato. La sua voce È ascoltata con piacere. La sua faccia è bella. L’albero deforme nel cortile È frutto del terreno cattivo, ma Quelli che passano gli danno dello storpio E hanno ragione. Le barche […]

Ricordo di Mary A.

Ricordo di Mary A. (Bertolt Brecht Augusta, Germania 10/2/1898 – Berlino, Germania 14/8/1956) Un giorno di settembre, il mese azzurro, tranquillo sotto un giovane susino io tenni l’amor mio pallido e quieto tra le mie braccia come un dolce sogno. E su di noi nel bel cielo d’estate c’era una nube ch’io mirai a lungo: bianchissima […]

Hollywood

Hollywood (Bertolt Brecht Augusta, Germania 10/2/1898 – Berlino, Germania 14/8/1956) Ogni mattina, per guadagnarmi da vivere, Vado al mercato dove si comprano le bugie. Pieno di speranza Mi metto tra chi vende. Dello stesso autore: A mia madre – A quelli nati dopo di noi – Aria del dio della felicità – Contro la seduzione – […]

L’uomo che impara

L’uomo che impara (Bertolt Brecht Augusta, Germania 10/2/1898 – Berlino, Germania 14/8/1956) Prima costruii sulla sabbia, poi costruii sulla roccia. Quando la roccia crollò non ho più costruito su nulla. Poi ancora talvolta costruivo su sabbia e roccia, come capitava, ma avevo imparato. Coloro ai quali affidavo la lettera la buttavano via. Ma chi non curavo […]

Vai alla barra degli strumenti