per Libero Grassi

 In ricordo di Libero Grassi 1991 – 2012

per Libero Grassi
(Beppe Costa n. a Catania il 25/8/1941)

Mi sono sentito libero
col muro spallato e ancora più libero
quando hanno assassinato il dittatore con la moglie
liberissimo protestando davanti a carri armati
sicuro di mille ragioni di tanta libertà

Di libero qui c’è soltanto il tempo
nel caos di trame con più morti
ammazzati che in guerra
libero così come tanti nel passato
steso sotto il sole
accecante e caldo della Sicilia
bagno anche a dicembre!

Libero con strade che prendono il mio nome
Se però come sempre accade vince il nemico
è possibile mi buttino giù
con tutte queste lapidi e le targhe
e stupefatti chissà o per niente lungo il cammino
vedrò spuntare tante vie o piazze Riina e Ciancimino.