Lontana da qui

Lontana da qui
(Barbara Brussa n. a Venezia il 7/7/1970)

Nuda sotto ali sottili
di rimproveri taciuti
attendevo parole
di comprensione

Il silenzio è fauce di vulcano
che divora l’anima

Sono diversa
ascolto il sentire
mentre sono lontana
Lontana dall’eco di parole

Lontana da qui
dove tutto mi dice
che io quasi farfalla
avrei potuto volare

Se solo tu non mi avessi
lasciata nuda
con ali tremanti
nel freddo del vento
che spazza via i petali
dai fiori del mio giardino.