No, non era ancora l’era del passaggio

No, non era ancora l’era del passaggio… (Antônio Carlos Secchin n. a Rio de Janeiro, Brasile il 10/6/1952) No, non era ancora l’era del passaggio dal niente al niente, e dal niente al suo restante. Vivere era toccare l’istante, era linguaggio d’inventarsi il visibile, ed era abbondante. Parlare è palpare il nome di ciò che […]

Vai alla barra degli strumenti