Primi incontri

Primi incontri (Andrej Tarkovskij Zavraž’e, Russia 4/4/1932 – Parigi, Francia 29/12/1986) Ogni istante dei nostri incontri lo festeggiavamo come un’epifania, soli a questo mondo. Tu eri più ardita e lieve di un’ala di uccello, scendevi come una vertigine saltando gli scalini, e mi conducevi oltre l’umido lillà nei tuoi possedimenti al di là dello specchio. […]

E lo sognavo, e lo sogno

E lo sognavo, e lo sogno (Andrej Tarkovskij Zavraž’e, Russia 4/4/1932 – Parigi, Francia 29/12/1986) E lo sognavo, e lo sogno, e lo sognerò ancora, una volta o l’altra, e tutto si ripeterà, e tutto si realizzerà, e sognerete tutto ciò che mi apparve in sogno. Là, in disparte da noi, in disparte dal mondo […]

C’è un solo viaggio possibile

C’è un solo viaggio possibile (Andrej Tarkovskij Zavraž’e, Russia 4/4/1932 – Parigi, Francia 29/12/1986) C’è un solo viaggio possibile: quello che facciamo nel nostro mondo interiore. Non credo che si possa viaggiare di più nel nostro pianeta. Così come non credo che si viaggi per tornare. L’uomo non può tornare mai allo stesso punto da […]

Vai alla barra degli strumenti