Il ritorno del nativo

Il ritorno del nativo (Amiri Baraka n. a Newark, Usa il 7/10/1934 – Newark, USA 9/1/2014) Il vizioso modernismo è Harlem. Il botto fragrante. Così viziosa. Puoi tu resistere a tanta bellezza? Così violenta e volubile. Sono ormai così numerosi gli alberi, che ammiccano nudi. Le donne con sguardo penetrante sono in amore con se […]

La “x” è nera

  21/2/1965-2015   50 anni dall’assassinio di Malcom X La “x” è nera (Amiri Baraka Newark, USA il 7/10/1934 – Newark, USA 9/1/2014) se la bandiera si incendia e una “x” ci brucia dentro quella “x” è nera e lascia uno spazio vuoto in quello spazio viviamo noi la nazione afroamericana se la bandiera si incendia e […]

Qualcuno ha fatto saltare l’America

Qualcuno ha fatto saltare l’America (Amiri Baraka n. a Newark, Usa il 7/10/1934) (Qualsiasi persona ragionevole Si oppone al terrorismo Sia quello interno Che quello internazionale Ma l’uno non dovrebbe Servire Per coprire l’altro) Loro dicono che si tratta di un qualche terrorista, qualche barbaro Un Rab, in Afganistan Non erano i nostri terroristi americani, […]

La morte della ragione

La morte della ragione (Amiri Baraka n. a Newark, Usa il 7/10/1934) 1 La mia rabbia, talvolta, è talmente brutta, è come se stesse seduta fuori dalla natura, chiamando anche me fuori, in qualche freddo vento merdoso dell’inferno dell’uomo di colore. Le morte preghiere che mi inaridiscono. Che rifiutano a me e ai miei simili […]

Vai alla barra degli strumenti