C’è come un dolore nella stanza

C’è come un dolore nella stanza (Amelia Rosselli Parigi, Francia 28/3/1930 – Roma 11/2/1996) C’è come un dolore nella stanza, ed è superato in parte: ma vince il peso degli oggetti, il loro significare peso e perdita. C’è come un rosso nell’albero, ma è l’arancione della base della lampada comprata in luoghi che non voglio […]

Vai alla barra degli strumenti