Partono gli emigranti

canta Giovanna Marini

 

 

Partono gli emigranti

(di Alfredo Bandelli 1945-1994)

 

Non piangere bella se devo partire

se devo restare lontano da te

non piangere bella non piangere mai

che presto vedrai ritorno da te.

 

Addio alla mia terra addio alla mia casa

addio a tutto quello che lascio quaggiù

o tornerò presto o tornerò mai

soltanto i ricordi io porto con me.

 

Partono gli emigranti partono per l’Europa

sotto lo sguardo della polizia

partono gli emigranti partono per l’Europa

i deportati de la borghesia.

 

O bella lontano non so quanto tempo

avrò d’aspettare finché tornerò

le notti son lunghe non passano mai

e non posso mai averti con me.

 

Soltanto fatica violenza e razzismo

ma questa misera coscienza ci da

consumo le mani e mi cresce la voglia

la voglia di avere il mondo per me.

 

Partono gli emigranti partono per l’Europa

sotto lo sguardo della polizia

partono gli emigranti partono per l’Europa

i deportati de la borghesia.