Chi illumina

Chi illumina (Alejandra Pizarnik Buenos Aires, Argentina 29/4/1936 – Buenos Aires, Argentina 25/9/1972) Quando mi guardi i miei occhi sono chiavi, il muro ha segreti, il mio timore parole, poesie. Solo tu fai della mia memoria una viaggiatrice affascinata, un fuoco incessante. (Da: La figlia dell’insonnia, 1971) Della stessa autrice: La notte – Perché il […]

Perché il giardino è verde

Perché il giardino è verde (Alejandra Pizarnik Buenos Aires, Argentina 29/4/1936 – Buenos Aires, Argentina 25/9/1972) Parlo perché alla casa del linguaggio vola via il tetto, parlo perché le più buie parole guariscono, parlo perché un solo fiore non singhiozzi, parlo per vestire le onde, per dare fiato alla zolla. Parlo perché il giardino è […]

Tenero cuore guerriero

Tenero cuore guerriero (Alejandra Pizarnik Buenos Aires, Argentina 29/4/1936 – Buenos Aires, Argentina 25/9/1972) Sono donna. E un viscerale tepore mi avvolge quando il mondo mi colpisce. E’ il tepore delle altre donne, di coloro che hanno fatto della vita questo angolo sensibile, combattivo, dalla pelle morbida e dal tenero cuore guerriero. Della stessa autrice: […]

Vertigini

Vertigini (Alejandra Pizarnik Buenos Aires, Argentina 29/4/1936 – Buenos Aires, Argentina 25/9/1972) Vertigini o contemplazione di qualcosa che finisce Questo lillà perde i fiori. Da sé medesimo cade e cela la sua antica ombra. Morirò di cose come questa. Della stessa autrice: La notte – Presenza

Presenza

Presenza (Alejandra Pizarnik Buenos Aires, Argentina 29/4/1936 – Buenos Aires, Argentina 25/9/1972) La tua voce in questo non potersene uscire le cose dal mio sguardo mi spossessano fanno di me un vascello in un fiume di pietre se non è la tua voce pioggia sola nel mio silenzio di febbri tu mi liberi gli occhi […]

La notte

La notte (Alejandra Pizarnik Buenos Aires, Argentina 29/4/1936 – Buenos Aires, Argentina 25/9/1972) So poco della notte ma la notte sembra sapere di me, e in più, mi cura come se mi amasse, mi copre la coscienza con le sue stelle. Forse la notte è la vita e il sole la morte. Forse la notte […]

Vai alla barra degli strumenti