Ascolta il passo breve delle cose

 Le poesie delle donne Ascolta il passo breve delle cose (Alda Merini Milano 21/3/1931 – Milano 1/11/2009) Ascolta il passo breve delle cose -assai più breve delle tue finestre- quel respiro che esce dal tuo sguardo chiama un nome immediato: la tua donna. È fatta di ombre e ciclamini, ti chiede il tuo mistero e […]

L’uccello di fuoco

L’uccello di fuoco (Alda Merini Milano 21/3/1931 – Milano 1/11/2009) L’uccello di fuoco della mia mente malata, questo passero grigio che abita nel profondo e col suo pigolio sempre mi fa tremare perché pare indifeso, bisognoso d’amore, qualche volta ha una voce così tenera e nuova che sotto il suo trionfo detto la poesia. Della […]

Spazio

Spazio (Alda Merini Milano 21/3/1931 – Milano 1/11/2009) Spazio spazio io voglio, tanto spazio per dolcissima muovermi ferita; voglio spazio per cantare crescere errare e saltare il fosso della divina sapienza. Spazio datemi spazio ch’io lanci un urlo inumano, quell’urlo di silenzio negli anni che ho toccato con mano. (Da: Vuoto d’amore, 1991) Della stessa […]

Liberatemi il cuore

Liberatemi il cuore (Alda Merini Milano 21/3/1931 – Milano 1/11/2009) Liberatemi il cuore da questa assurda stagione d’amore piena di segreti ricordi. La sua bellezza come un sandalo d’oro mi ha colpito la fronte in cima ai miei pensieri. La sua bellezza, unica al mondo possibile, e il suo giovane cuore buttato tra le siepi […]

Inno alla donna

  Stupenda immacolata fortuna per te tutte le culture del regno si sono aperte e tu sei diventata la regina delle nostre ombre per te gli uomini hanno preso innumerevoli voli creato l’alveare del pensiero per te donna è sorto il mormorio dell’acqua unica grazia e tremi per i tuoi incantesimi che sono nelle tue […]

L’Albatros

L’Albatros (Alda Merini Milano 21/3/1931 – Milano 1/11/2009) Io ero un uccello dal bianco ventre gentile, qualcuno mi ha tagliato la gola per riderci sopra non so. Io ero un albatro grande e volteggiavo sui mari. Qualcuno ha fermato il mio viaggio, senza nessuna carità di suono. Ma anche distesa per terra io canto ora […]

Dedicata

   1861 – 2016 Anniversario dell’Unità d’Italia Dedicata (Alda Merini Milano 21/3/1931 – Milano 1/11/2009) Donne, tutte le vostre preghiere sono rimaste senza risposta! Eppure a volte erano preghiere di grande felicità, del grande raccolto dei vostri sorrisi. Avete tenuto tra le braccia i figli e a volte vi hanno costretto a dimenticare, nel nome […]

Sono folle di te amore

Sono folle di te amore (Alda Merini Milano 21/3/1931 – Milano 1/11/2009) Sono folle di te, amore che vieni a rintracciare nei miei trascorsi questi giocattoli rotti delle mie parole. Ti faccio dono di tutto se vuoi, tanto io sono solo una fanciulla piena di poesia e coperta di lacrime salate, io voglio solo addormentarmi […]

C’è un posto nel mondo

C’è un posto nel mondo (Alda Merini Milano 21/3/1931 – Milano 1/11/2009) C’è un posto nel mondo dove il cuore batte forte, dove rimani senza fiato, per quanta emozione provi; dove il tempo si ferma e non hai più l’età; quel posto è tra le tue braccia in cui non invecchia il cuore, mentre la […]

Il grembiule

     Festa del lavoro e dei lavoratori Il grembiule (Alda Merini Milano 21/3/1931 – Milano 1/11/2009) Oddio il mio grembiule guarda come mi torno indietro era una bobina di anima ogni giorno un filo d’amore ogni giorno quelle ore che mi massacravano io ogni giorno non ridevo mai e la sera tornavo così stanca e […]

Vai alla barra degli strumenti