Un bacio, di primo mattino

Un bacio, di primo mattino
(Achim von Arnim Berlino, Germania 26/1/1781 – Castello di Wiepersdorf, Germania 21/1/1831)

E’ troppo chiaro perché io dorma,
il giorno è entrato nella notte,
l’anima si riposa nel porto,
sono felice d’essere sveglio.

Tutta l’anima ho reso
al primo bacio:
perché dovrei affliggermi
se ha trovato una casa?

Ha trovato una casa l’anima
sulle sue belle labbra:
o momenti felici,
com’è potuto accadere?

Che ancora dovrei vedere?
Tutto, tutto è in lei!
Che sentire, implorare ancora,
se già tutto ho avuto in dono?

Ho di che meditare,
sono stracolmo di gioia
e tutti i miei pensieri sono rapiti in lei!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Vai alla barra degli strumenti