#IOSONOCHARLIE

  5º Anniversario dell’attentato alla sede di Charlie Hebdo

#IOSONOCHARLIE
(Grand Corps Malade, nome d’arte di Fabien Marsaud n. a Le Blanc-Mesnil, Francia il 31/7/1977)

7 gennaio 2015, non ho voglia di andare a letto
Preferisco prendere una penna perché stasera sono Charlie
I nostri artigiani della libertà hanno incontrato il loro destino
Stasera scrivo per loro perché non so disegnare
Siamo 66 milioni ad avere la stessa idea
Affinché le loro ricariche d’inchiostro non siano mai più svuotate
Lasciamo delle tracce indelebili affinché l’avvenire possa sapere
Che il loro talento e il loro coraggio non vivono solo nelle nostre memorie
Scrittori, parolieri, disegnatori, graffitisti, musicisti, poeti, pittori e scultori
Celebrità anonime, professionisti e amatori
Facciamo in modo che questo impulso si mostri oltre che su Twitter
Degli uomini sono morti per difendere la libertà de espressione

Ma le loro idee devono brillare e non subire alcuna pressione
Contro l’oscurantismo con onore e insolenza
Tocca a noi prendere le matite affinché la loro battaglia abbia un senso
Ho un malessere umano, come ci siamo arrivati a questo punto?
Perduto in questo frastuono la fraternità canta a cappella
La barbarie cresce senza alcuna traccia di dignità
nel 2015 il mondo ha perduto l’umanità
Io sono Charlie, Io sono Charlie, Io sono Charlie, io..
Se solo i prossimi mesi potessero farmi mentire
Se solo questo dramma abbietto potesse farci crescere
Possiamo riunirci per credere insieme ad imbellirlo
Qualunque cosa succeda ho una penna perché stasera io sono Charlie
Io sono Charlie, Io sono Charlie, Io sono Charlie, io..

(Versione italiana di Francesca Macilletti)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *