Poesia poco originale della paura

Poesia poco originale della paura
(Alexandre O’Neill Lisbona, Portogallo 19/12/1924 – Lisbona, Portogallo 21/8/1986)

La paura avrà tutto
gambe
ambulanze
e il lusso blindato
di alcune automobili

Avrà occhi dove nessuno possa vederli
caute manine
trame quasi innocenti
orecchie non solo alle pareti
ma anche sul pavimento
sul soffitto
nel brontolio delle fogne
o forse perfino (cautela!)
orecchie nelle tue orecchie

La paura avrà tutto
fantasmi all’Opera
sedute continuate di spiritismo
miracoli
cortei
frasi coraggiose
signorine esemplari
stabili monti di pietà
maliziose case d’appuntamento
conferenze varie
congressi molti
ottimi impieghi
poesie originali
e poesie come questa
progetti osceni al massimo
eroi
(la paura avrà eroi!)
sarte reali e irreali
operai
(così così)
scribacchini
(molti)
intellettuali
(quelli che sappiamo)
la tua voce forse
forse la mia
sicuramente la loro

Avrà capitali
paesi
sospetti come tutti
moltissimi amici
baci
terrei innamorati
amanti silenziosi
ardenti
e angosciati

Ah la paura avrà tutto
tutto

(Penso a ciò che la paura avrà
e ho paura
il che è per l’appunto
quello che la paura desidera)

La paura avrà tutto
quasi tutto
e ciascuno per conto suo
dovremo diventare tutti
quasi tutti
topi


topi

(1952)

Dello stesso autore: Amico

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Vai alla barra degli strumenti