La pace delle cose selvatiche

La pace delle cose selvatiche
(Wendell Berry n. a Henry County, Kentucky, USA il 5/8/1934)

Quando in me cresce la disperazione per il mondo
e mi sveglio la notte al minimo rumore, impaurito
per cio’ che potrebbero essere
le vite di mia moglie e dei miei figli,
vado a sdraiarmi
dove riposa nella sua bellezza sull’acqua,
quel maschio dell’anatra
che nutre il grande airone.
Entro nella pace delle cose selvatiche,
che non impongono tasse sulle loro vite
anticipando pensieri di pena.
Entro nella presenza dell’acqua cheta.
E sento sopra di me le stelle accecate dal giorno,
che attendono con la loro luce.
Per un po’ riposo nella grazia del mondo
e sono libero.

(Da: La pace delle cose selvatiche)

Dello stesso autore: Manifesto del contadino impazzito

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *