Sogno d’estate

Sogno d’estate
(Alfonso Gatto Salerno 17/7/1909 – Capalbio, GR 8/3/1976)

Trapeli un po’ di verde
il limone, il sifone,
il piccolo portone
della pensione,
trapeli il blu,
anche tu
vestita col tuo nudo rosa,
ogni cosa amorosa.
Amore è amore
liscio alla sua foce.
Un’alpe zuccherina,
l’amore è brina.
Che sogno averti vicina
notturna, fresca, sottovoce.

(Da: Osteria flegrea)

Dello stesso autore: 25 APRILEA mio padreAi compagni d’ItaliaAmore della vitaCarri d’autunnoDentro l’amoreDomenica al crepuscoloFacciata natalizia napoletanaLa sorgentePasseggiata fuori portaPer i compagni fucilati a Piazzale LoretoPlenilunioPoesia d’amoreQuando si nasce poeti…SeraSera d’estateSera d’ottobre a ViterboSera in ValtellinaSorriderti…SottovoceVia Appia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *