Non fingete di non vedere

Non fingete di non vedere
(Tullia De Mayo Napoli 13/7/1922 – Cuorgné, TO 28/5/2001)

Riappaiono le svastiche sui muri
triste retaggio di biechi assassini
in questo tempo che è ancora di morte,
non fingete di non vedere.
Un giorno i muri grondarono sangue
cambiammo i nomi alle strade.
Contate le piccole targhe di marmo:
sono migliaia di vite troncate
con la corda, la tortura e il piombo.
Se non volete che siano morti invano
non fingete di non vedere.

Della stessa autrice: ReliquiarioRullano i tamburiStaffetta partigiana

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *