Fra i roseti

Fra i roseti
(Mario De Rosa n. a Morano Calabro, CS il 6/9/1953)

Di Maggio fra i roseti
in vecchie ville
negli orti abbandonati,
un sole attonito e sbianchito
scalda i silenzi di angoli perduti.
Oltre i cancelli
con l’incuria degli anni
antiche signore colgono
una rosa,
e intanto pensano agli amori
di dolce gioventù,
quando stillava in cuore
come favo di miele
la dolcezza, per gli occhi neri
che non le guardan più.
Più in alto per il borgo
dove s’aggrappano le case al cono,
fiorisce ancora nell’orto
nell’erba alta la rosa,
così fiorisce nel cuore
chi ormai riposa…

Dello stesso autore:
Nebbia autunnalePaese

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *