Trentuno dicembre

Trentuno dicembre (Erri De Luca n. a Napoli il 20/5/1950) Lascio il sudore starsene seccato sulla pelle non mi lavo, quest’ultimo dell’anno. Va bene sulla fronte la mano che fa attrito sul sale, stropiccia rughe e cala sopra gli occhi. Aspettavo qualcuno per stasera? Non ricordo, a lavarmi rinuncio, l’ultimo dell’anno l’acqua del pozzo è […]

Ultimo atto

Ultimo atto (Eleanor Ross Taylor Norwood, Carolina del Nord, USA 30/6/1920 – Falls Church, Virginia, USA 30/12/2011) No, l’anima non lascia il corpo. È il mio corpo a lasciare l’anima. Stanco di trasformare pollo fritto e caffè in muscoli ed escrementi, stanco di nascondere le lacrime, di tergerle, stanco di aprire gli occhi su un […]

La vita dell’Omo

La vita dell’Omo (Giuseppe Gioachino Belli Roma 7/9/1791 – Roma 21/12/1863) Nove mesi a la puzza: poi in fassciola tra sbasciucchi, lattime e llagrimoni: poi p’er laccio, in ner crino, e in vesticciola, cor torcolo e l’imbraghe pe ccarzoni. Poi comincia er tormento de la scola, l’abbeccè, le frustate, li ggeloni, la rosalía, la cacca […]

Questo è quanto

Questo è quanto (Jayne Cortez Fort Huachuca, Arizona, USA 10/5/1934 – Manhattan, New York, USA 28/12/2012) E se non lottiamo se non resistiamo se non ci organizziamo ed uniamo e prendiamo il potere di controllare le nostre stesse vite allora indosseremo l’aspetto esagerato della cattività l’aspetto stilizzato della sottomissione l’aspetto bizzarro del suicidio l’aspetto disumanizzato […]

Natura morta

Natura morta (Àlex Susanna n. a Barcellona, Spagna il 12/9/1957)                                                   A Miquel Vilà Sul tavolo ci sono alcuni libri, gli occhiali, un quaderno, una matita: gli attrezzi di qualcuno che ha sprecato a leggere e a scrivere il suo tempo, cercando di finire una poesia in cui entrare e riposare o rintanarsi alla fine di […]

Ragazza pensile

Ragazza pensile (Alessandro Parronchi Firenze 26/12/1914 – Firenze 6/1/2007) Ed io non porterò più invidia al giorno, se dove l’ombra della sera inchina una stridula voce di bambina ai bei rami sarà tessuta intorno. Già i tenebrosi allori al roseo corno della luna s’impigliano, e vicina a noi è la selva dove in ghiaccia brina […]

Natale

Natale (Guido Oldani n. a Melegnano, MI nel 1947) sotto un cielo che è come di vernice c’è il più bel bastardino visto al mondo figlio di dio e d’una ragazzina. il ventre di maria che fa il bambino non ha chiesto permesso alla questura, occupano abusivi quelle mura. è notte, si riscaldano col freddo […]

L’albero di Natale

L’albero di Natale (Nazım Hikmet Salonicco, Grecia 20/11/1901 ma registrato all’anagrafe il 15/1/1902, che egli stesso indicava come data di nascita – Mosca, Russia 3/6/1963) A sud del golfo di Finlandia la notte vicino al mare brumoso l’albero di Natale scintilla tra oscure torri gotiche corazze di cavalieri teutoni e ciminiere di fabbriche l’albero di […]

Coda

Coda (Charles Wright n. a Pickwick Dam, Tennessee, USA il 25/8/1935 – Premio Pulitzer per la poesia 1998) Ciò che lasciamo inespresso è come la grandine nella bufera di ieri notte ancora aggrumata e bianca all’ombra dell’erba alta, non ancora raggiunta dal sole. Come parole taciute che scompaiono a una a una nella luce, ora […]

Lenka

Lenka (Kočo Racin Veles, Macedonia 22/12/1908 – Kičevo, Macedonia 13/6/1943) Da quando Lenka ha lasciato la camicetta di puro lino incompiuta sul telaio per andare con i suoi zoccoli a selezionare tabacco alla fattoria, il suo viso è cambiato, le sopracciglia sono cadute le sue labbra si sono tirate. Lenka non è nata per quel […]

Vai alla barra degli strumenti