Non ho nulla contro di te Alessandro

Non ho nulla contro di te Alessandro
(Bertolt Brecht Augusta, Germania 10/2/1898 – Berlino, Germania 14/8/1956)

Timur, mi dicono, si prese la briga di conquistare tutta la terra.
Non riesco a capirlo:
un po’ di grappa e la terra è bell’e scordata.
Contro Alessandro non ho nulla da dire.
Solo
certa gente che ho visto,
era mirabile,
degno della vostra somma ammirazione,
il semplice fatto
che vivessero.
I grandi uomini secernono troppo sudore.
In tutto ciò vedo soltanto la prova
che non potevano essere soli
e bere
e fumare
eccetera.
E devono essere troppo meschini
perché gli basti
stare con una donna.

Dello stesso autore:
A mia madre
A quelli nati dopo di noi
Aria del dio della felicità
Chi sta in alto dice: pace e guerra
Contro la seduzione
Della corruzione
Difficoltà nel governare
Domande di un lettore operaio
Generale
Hollywood
I bambini giocano alla guerra
L’analfabeta politico
L’uomo che impara
La guerra che verrà
La maschera del cattivo
Le grucce
Lode del dubbio
Lode dell’imparare
Lode della dimenticanza
Prima vennero
Ricordo di Mary A.
Tempi brutti per la poesia

0 pensieri riguardo “Non ho nulla contro di te Alessandro

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Vai alla barra degli strumenti