Spazio

Spazio
(Alda Merini Milano 21/3/1931 – Milano 1/11/2009)

Spazio spazio io voglio, tanto spazio
per dolcissima muovermi ferita;
voglio spazio per cantare crescere
errare e saltare il fosso
della divina sapienza.
Spazio datemi spazio
ch’io lanci un urlo inumano,
quell’urlo di silenzio negli anni
che ho toccato con mano.

(Da: Vuoto d’amore, 1991)

Della stessa autrice:
A Eugenio Montale
A tutte le donne
Bambini
Banche
Bando
Cavernicola come sono…
Come tutti i poeti
C’è un posto nel mondo
Dedicata
È piu’ facile ancora
Farfalle libere
Il grembiule
Il mio primo trafugamento di madre
Il regno delle donne
Inno alla donna
Io canto le Donne prevaricate dai bruti
Io non ho bisogno di denaro
L’Albatros
La pace
La Terra Santa
Liberatemi il cuore
Lirica Antica
Natale 1989
Per Giovanni Falcone
Profumata e fresca è la poesia
Ragazza, tu che sfiori la mia mente…
Solo una mano d’angelo
Sono folle di te amore
Sono nata il 21 a Primavera
Una volta sognai

0 pensieri riguardo “Spazio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Vai alla barra degli strumenti