Ovunque

Ovunque
(Julia Hartwig Lublino, Polonia 14/8/1921 – Gouldsboro, Pennsylvania, USA 14/7/2017)

Ovunque questo mio io.
Non potrebbe abbandonarmi un istante?
Mi dice: Sii te stessa, è gia qualcosa
Altre volte: Scavalca te stessa, questa si che è un’arte.
O altrove: Non scavalcherai te stessa.
Si vanta di non essere noioso, di avere sempre qualcosa che gli accade.
Ma lo soffoca questa incessante intimità
E così corre al mare, si perde in quel paesaggio
si immedesima nei racconti altrui, poi
si allontana scoraggiato.
Lo riflettono tutti i vetri che lo oltrepassa,
le pozzanghere,
le pupille degli occhi degli altri.

0 risposte a “Ovunque”

  1.  Ciao Piero 
    Un ingombrante "Io", che non sempre è  d’accordo ma c’è e bisogna saperlo calcolare. Splendida poesia.
    Un abbraccio 
    Buon lunedi e grazie sempre per esserci
    Chiara
     

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *