Quando

Quando
(Aldo Nove n. a Viggiù, VA il 12/7/1967)

Quando
ciascuno non era solo contro tutti
quando potevamo, dovevamo rivendicare i nostri diritti
e quelli degli altri
quando sognavamo un futuro
quando volevamo cambiare il futuro
quando dovevamo cambiare il futuro
quando c’era il presente
quando non eravamo nemici a noi stessi
quando stavamo bene solo se stavano bene gli altri
quando non eravamo tutti già sconfitti
quando c’erano dolcezza e compassione
quando non eravamo stretti nella morsa dell’offesa reciproca
quando ci si combatteva con rispetto
quando ci si teneva per mano per strada
quando ci si baciava per strada
quando per strada si poteva camminare con gioia
e la strada non aveva fine
Quando esistevano impeto e compassione
quando “amore” non era un termine osceno
quando si moriva per un ideale
e non per creare profitto,
e non per lenta e inevitabile usura della propria umanità
ciascuno a modo suo
nella sua nascosta
indicibile solitudine.

0 risposte a “Quando”

  1.  Ciao Piero
    una poesia molto veritiera per questo nostro tempo. Non amo molto le ripetizioni in poesia ma qui ci sta il r8marcare un disagio.
    Buon giovedì.
    Un abbraccio 
    Chiara

Rispondi a volatutto Annulla risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *