Senza chiave

Senza chiave
(Angela Figuera Aymerich Bilbao, Spagna 30/10/1902 – Madrid, Spagna 2/4/1984)

Mi possiedi e sono tua. Così vicini l’una all’altro
come la carne sulle ossa.
Così vicini l’una all’altro
e, spesso, così lontani!…

Tu mi dici talvolta che mi trovi chiusa,
come di pietra dura, come avvolta in segreti,
impassibile, distante… E vorresti fosse tua
la chiave del mistero…

Ma non l’ha nessuno… Non c’è chiave. Nemmeno io,
nemmeno io stessa l’ho!

(Da: Mujer de barro, 1948)

Della stessa autrice:
Il grido inutile
Questa pace
Siamo di troppo

0 risposte a “Senza chiave”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *